• Home
  • Blog
  • I LUOGHI COMUNI SUI FIORI DI BACH

I LUOGHI COMUNI SUI FIORI DI BACH

Tutti li conoscono, molti li vogliono ma poi...
Ecco alcuni dei "luoghi comuni" che mi sono capitati durante le consulenze.
 - NON FUNZIONANO, SONO ACQUA FRESCA.
Ora, i fiori di Bach sono rimedi vibrazionali, agiscono, cioè, grazie alla vibrazione che ogni singolo fiore ha in sè. Non al principio attivo della pianta, non al fitocomplesso o atro.
La vibrazione lavora su livelli definiti sottili per ri armonizzare stati d'animo disarmonici protratti nel tempo per un effetto di risonanza.
Non tutti siamo attenti e consapevoli delle nostre vibrazioni, sensazioni, non tutti ci ascoltiamo come si suol dire. Direi che non tutti percepiamo il beneficio dei fiori nonostante essi stiano agendo.
Per cui, come tutte le cose, non userei paradigmi assoluti. Non è che non funzionano ma, magari, non è il rimedio, in questo momento, a te più affine.
Ne esistono molti altri, viva la libera scelta senza sminuire ciò che a volte nemmeno conosciamo.
 
- IO LE GOCCE LE PRENDO A CASO, QUANDO MI RICORDO.
Di solito questa affermazione è legata anche a chi poi pretende che funzionino.
C'è un motivo specifico se la somministrazione avviene con quantità e tempi che il terapeuta in una consulenza consiglia.
Non rispettarli non causerà un danno ma è molto probabile che non provochi nemmeno un beneficio.
Qualcuno si sognerebbe di cambiare le posologie indicate da un medico? No. Strano concetto quindi che per altri professionisti ciò non valga.
 
- SI LI CONOSCO, PRENDO SEMPRE IL RESCUE REMEDY.
Il rescue remedy è un fantastico composto di 5 fiori combinato apposta per situazioni di emergenza svariate.
E' ottimo se preso all'occorenza, nella situazione di bisogno immediato, ma se ho una vita di ansia e preoccupazioni continua e costante, l'ideale sarebbe una consulenza per capire da dove si scatena il tutto.
Utilizzando quindi i 38 fiori si troverà la combinazione adatta e mirata per i bisogni specifici di ognuno.
Le cause sono sempre differenti perchè siamo tutti pezzi unici.
 
- LI HO DATI HA MIA SORELLA O CHI PER ESSA (Pensando che ha lo stesso problema)
Riallanciandomi a quanto detto sopra, una stessa sintomatologia può nascondere cause differenti.
La stessa paura può derivare da traumi vissuti nel passato, da educazioni diverse, da vissuti in generale differenti.
Salvo casi in cui il terapeuta consiglia gli stessi fiori per più persone (accade ad esempio con le famiglie, rapporti genitori figli ecc.), ogni caso è specifico.
 
- HO LA BOCCETTA LI' DA 2 MESI DOMANI COMINCIO
Siamo esseri in continuo e costante cambiamento.
Dopo 2 mesi i fiori di cui necessitiamo potrebbero essere completamente differenti nonostante la stessa disarmonia.
Oltretutto se, fatta la consulenza, per 2 mesi una persona non ha sentito la necessità di prenderli può significare che non ritiene utili i fiori, una non voglia di fare qualcosa e mille altre motivazioni.
Il prendersi la responsabilità di ciò che si vuole fare è sicuramente una componente di rilievo. Questo in generale per tutto.
 
Tutto ciò non può in nessun modo creare danni, ma questo vuole essere un modo per entrare più in contatto con il mondo favoloso dei fiori di Bach, rispettandoli e affidandoci a ciò che la natura ci ha donato.
Non hanno evidenze scientifiche? Personalmente non importa, fortunatamente la scienza non ha le verità del mondo in tasca.
Ma questo è un mio personalissimo pensiero.